Post recenti

Pagine: [1] 2
1
Comunita' / вскрытие замков богородское
« Ultimo post da pozamkamfab il Novembre 24, 2020, 05:48:09 pm »
Когда обычный человек сталкивается с тем что потерял ключи или замок был случайно или умышленно выведен из строя мы готовы прийти на помощь и вскрыть ваш замок. Вскрытие замков может происходить как с помощью слесарного инструмента, так и профессиональных отмычек - это зависит от типа замка, его модели и каждый наш мастер знает как работать с тем или иным видом замка. Все что вам нужно сделать - это оформить вызов и подождать некоторое время прибытия мастера по замкам. Мастер поедет к вам обязательно, в каждом районе Москвы работает по несколько мастеров по вскрытию замков от нашей компании. После вскрытия замка мы поможем вам в закупке комплектующих и установке нового более надежного замка для вашей двери.
 
дверь торекс вскрываем
2
Proposte, Iniziative / possibilita' di partecipare da remoto
« Ultimo post da vanja il Ottobre 23, 2020, 08:46:03 am »
streaming della discussione per far partecipare da remoto!?
3
Proposte, Iniziative / 7 - 8 novembre al circolo
« Ultimo post da vanja il Ottobre 12, 2020, 05:37:13 pm »
"talk su data economy, un viaggio di 2h per esplorare l'ecosistema dei
servizio online e capire meglio come gestire e dove mettere i propri
dati e le informazioni di gruppo. non è necessario nè pc nè una
formazione informatica precedente. a seguire un'oretta di domande per
spaziare dove si vuole"
4
Discussione / Qualche spunto di riflessione su esperienze all'estero
« Ultimo post da Administrator il Ottobre 04, 2020, 05:38:16 pm »
"Hello,
I'm from Spain, but living in Latin America. I can understand most of
the content of your blog istrix.it We came form the experience of teh
CIC (Cooperativa Integral Catalana) and Faircoop, that both were failed
projects but interesting experiences, reaching lot of different people
and cooperative initiatives. Now we are some kind of "community fork"
and we became researching about new distributed technologies that can
help us building networks of social economy and autonomy. Technologies
like Blockchain and federated protocols, P2P, etc can be powerful tool
for empowering those kind of spaces. We are trying to approach the
question from a open perspective, trying to conjugate together social
economy, colectivism, with enterpreneurship and finantial sobereignty.
This is our main field for exploring theories and practices around the
blog confoederatio.noblogs.org The "fintech" cooperative focussed in
the technology for positive impact is ecofintech.coop. From this
cooperative we made some developments and designs, all in concept and
experimental phases, and around the new field of "crypto-economy". Far
around this little "avant-garde" initiative, we are participating in
conventional social economy networks and cooperative initiatives. I
think it will be great if you want to introduce your project to our
community, maybe if you want to write something for the  blog or to
participate in any channel. Our focuss is to find the point for
different autonomous economic spaces for relate between each other in a
fair comercial relations, and at the same time to be, in some way,
together for breaking into the conventional market and open a own space
(like a client network, of like a so-called "consortium" in the
business language). Some theories in this direction are the concepto of
"transvestment" and P2P Economy (transvestment , to attract capital
from the external market to a own social space, creating some form of
"protective layer" that allows to grow economically).  Because any
initiative for cooperativism and worker' s autonomy must need finantial
sobereignty and forms of capital investment and being competent in the
market for being resilient and not to disappear sooner or later. Like
use to happend to most of the volunteer "idealist" projects, at least
in our experience in Spain and Catalonia. And well, this is more or
less a genera overview of our project. We got finalists a year ago in a
very important competition for developers:
https://ecofintech.noblogs.org/post/2019/06/03/finalists-for-ledger-project-fund/
Very close to reach the financial support that this project of digital
infrastructure needs. Since them we are paused, but keeping the
research and the "community building". Sooner or later we will recover
the impulse and start to experiment some models between our pilot
cooperatives. More in a sense of experimentation, but a very important
stage. I think there are several other spaces moving in the same
direction and with an eye on these kind of technologies, like DisCo' s
and OVN' s and with this crisis and all these rectrictions in civil
rights and liberty, I think distributed networks will be a key factor
in the close future. Keep in contact Best regards!"
5
Discussione / Una questione di scala
« Ultimo post da Administrator il Ottobre 02, 2020, 09:25:51 pm »
Una comunita' che fa i suoi primi passi si trova molto presto ad affrontare una "questione di scala", ovvero come rapportarsi con il resto del mondo, in ottica non conservativa. La necessita' di allacciare relazioni con altre comunita', individui, territori diventa sempre piu' stringente. Con gli strumenti che abbiamo a disposizione. Idee, sogni e concretezza.
7
Biblioteca / Io sono un bandito
« Ultimo post da Administrator il Ottobre 02, 2020, 08:51:47 pm »
di Pancrazio Chiruzzi. Da una conversazione con Rosella Simone. Prefazione di Emilio Quadrelli

https://circolo.noblogs.org/post/events/presentazione-libro-io-sono-un-bandito-da-una-conversazione-con-rosella-simone/
8
Biblioteca / Donne oltre le armi
« Ultimo post da Administrator il Ottobre 02, 2020, 08:49:04 pm »
di Rosella Simone, ed. Mileu.

https://circolo.noblogs.org/donne_ros_3d/

9
Comunita' / Rae de Cangiu a Torsio
« Ultimo post da vanja il Ottobre 02, 2020, 05:54:50 pm »
L’idea di lavorare per guadagnare del denaro e’ cosi’ inveterata che un’economia che non parta da questo presupposto lascia inizialmente di stucco.

Voglio parlarvi della nostra Rae de cangiu a Torsio. La nostra moneta e` la palanca, che ha un valore equivalente all’euro. Tutto cio’ che misuri in euro, lo puoi misurare con le palanche.

La continuita’ inoltre sta nel fatto che, come da antiche tradizioni, le palanche non si accumulano.

Siamo cosi’ abituati alla relazione mercantile “do ut des” che facciamo fatica anche solo a ipotizzare che un’altra relazione di scambio sia alla nostra portata.

Chi partecipa alla Rae a Torsio condivide mutualmente la responsabilita’, e la gestione, della propria economia di rete. Il principio ispiratore e’ che ognuno di noi all’interno della rete ha un bilancio tra crediti e debiti. Tutti partono inizialmente col bilancio a zero.

Quando compriamo qualcosa da qualcuno, quel qualcuno registra sulla rete la transazione: Il venditore ha un attivo di 100 palanche, il compratore e’ in rosso di 100 palanche.

La propria esposizione in bilancio e’ la nostra cartina di tornasole nella rete e serve ai venditori per valutare se concludere transazioni o meno con noi. Ma lo scambio prescinde dalla disponibilita’ di palanche. Viene contratto un debito verso la Rae e non verso il venditore. Il venditore registrando la transazione acquisisce le palanche che gli permettono di comprare a sua volta dagli altri venditori e cosi’ via.

Il compratore dal canto suo ha il bilancio in rosso, e se continua a comprare senza mai vendere nulla a nessuno, il suo conto in rosso continuera’ a salire. Arrivato a un sacco di palanche, qualcuno della Rae potrebbe dirgli che cosi’ la rete non puo’ funzionare. Potrebbe anche dirgli che, superata la soglia del sacco di palanche di rosso, entra in uno stato critico dove gli altri soci non vogliono piu’ avere a che fare con lui… a meno che non cacci la grana: facendo da banca, dotando la rete dell’equivalente in euro delle palanche da lui (ab)usate, ottiene l’equivalente del ricomprarsi il debito per poter ripartire da zero. Un segnale del non perfetto funzionamento della Rae, che tuttavia fornisce la Rae di una disponibilita’ monetaria all’interno dell’economia di mercato in cui e’ immersa…  ad esempio, la Rae potrebbe comprare le preziose palanche dei soci in cambio del vile danaro, se un socio della Rae ha bisogno di liquidita’. Ogni scenario apre risvolti inediti ma nel caso peggiore al massimo ci si puo’ incagliare nell’economia di mercato da cui si era partiti.

Una rete del genere, innestata su un percorso di mutualita’ e autogestione in continuo confronto col il dissolvimento delle comunita’ locali e la dispersione nella cosiddetta comunita’ globale, serve a dare linfa a percorsi di transizione verso altri orizzonti.

Nella Rae non puoi comprare con le palanche tutto cio’ che compri in euro. Ma non tutto cio’ che puoi comprare con le palanche  lo potrai comprare nell’economia di mercato.  La grana infatti, diversamente dalle palanche, la devi prima acchiappare.

Seguendo il Link https://www.community-exchange.org/home/join/  ci si puo’ iscrivere, selezionando “Italy” e poi “Rae de Cangiu a Torsio” alla Rae. Dajeee

10
Proposte, Iniziative / Presentazione Clandestino Italiano di Andrea Pizzorno
« Ultimo post da Administrator il Settembre 24, 2020, 08:16:55 pm »
In ottobre, Andrea Pizzorno vuole presentare il suo libro Clandestino
Italiano (Sensibili alle Foglie 2016), "...libro su colonialismo e
immigrazione, in cui parlo dei fatti più scottanti della storia (sono
laureato in storia) in modo decisamente diverso dal consueto, inoltre
spiego come i responsabili per le migrazioni sono i colonialisti di un
tempo insieme ai consumatori di oggi; mi sono accorto che quest'ultimo
fatto, all'inizio non molto gradito, viene poi compreso dopo le mie
presentazioni."
Pagine: [1] 2